Rassegna stampa

‘Inclusive Mindset’ per promuovere la diversità in azienda.

In Italia, il lavoro è al 3° posto nella classifica dei luoghi che registrano il più alto tasso di discriminazioni. Età, etnia, disabilità, genere, orientamento sessuale sono i 5 fattori di discriminazione più gravi. Con l’obiettivo di promuovere la diversità in azienda e valorizzare il patrimonio di potenzialità e competenze delle persone che appartengono a […]

In Italia, il lavoro è al 3° posto nella classifica dei luoghi che registrano il più alto tasso di discriminazioni. Età, etnia, disabilità, genere, orientamento sessuale sono i 5 fattori di discriminazione più gravi. Con l’obiettivo di promuovere la diversità in azienda e valorizzare il patrimonio di potenzialità e competenze delle persone che appartengono a categorie svantaggiate o a rischio discriminazione, è nata la piattaforma ‘Inclusive Mindset’, presentata oggi a Milano durante un incontro tenutosi in Assolombarda. Un’iniziativa sviluppata da Fondazione Sodalitas, Fondazione Adecco per le Pari Opportunità e Innpronta, con il patrocinio del Comune di Milano.’Inclusive Mindset’ si propone di supportare aziende, istituzioni e terzo settore nella diffusione di una cultura del lavoro inclusiva e aperta a competenze e talenti ‘diversi’ attraverso una serie di opportunità concrete, tra cui ‘Inclusive Job Day’, una giornata di incontri e colloqui di lavoro tra persone appartenenti a categorie svantaggiate e aziende alla ricerca di competenze. Sono già aperte le iscrizioni alla prima edizione, in programma il 30 novembre a Milano. E ancora ‘Inclusive Mindset Academy’, un percorso di formazione e confronto per i manager aziendali. Il primo appuntamento, in programma il 24 ottobre a Milano, è organizzato in collaborazione con lo Studio Legale Lexellent sul tema dell’inserimento lavorativo delle persone di origine straniera; innovazione digital e social per coinvolgere tutti gli stakeholder più rilevanti, ad esempio attraverso le proposte di gaming, una palestra che permette ai candidati di interagire in prima persona con manager e formatori per migliorare la propria occupabilità.L’evento di presentazione di ‘Inclusive Mindset’ è stato l’occasione per approfondire il ruolo delle istituzioni pubbliche nella promozione dell’inclusione, grazie agli interventi di Anu Ritz (Dg Justice, Commissione europea), Monica Parrella (direttore generale ufficio di parità e pari opportunità, presidenza Consiglio dei ministri), Angelica Vasile (presidente commissione consiliare politiche sociali, Comune di Milano).La testimonianza di tre aziende – Decathlon, Gruppo Banco BPM e Sodexo – ha permesso di approfondire alcuni approcci ed esperienze già in atto per promuovere l’inclusione nei luoghi di lavoro.